Quali strategie per l’autismo? Eric Chen consiglia di partire proprio dall’interesse preferito del bambino


Mi è piaciuto questo articolo postato nel blog di  “Mondo aspie.com”, il quale parla delle varie strategie che possiamo mettere in atto quando ci troviamo davanti un bambino autistico.

In particolare modo ci spiega come possiamo insegnare altre conoscenze quando nel bambino prevale un’unico interesse.

Ovviamente, in primis non possiamo partire che dalla relazione.  Creare una relazione con loro, significa comunicare con loro, con il loro mondo e parlare “la loro lingua”. Dopo di ché,   il punto sta proprio lì, aggrapparci anche a quei pochi interessi che hanno e trasformarli in punti di forza. Riuscire a creare nuovi interessi, interconnessi con quello di base, quello del bambino.  Di conseguenza, aggiungo io, l’integrazione delle tecnologie innovative in questi casi, oserei dire è d’obbligo. Ormai le applicazioni, i programmi e i vari software realizzati apposta per loro, sono davvero tanti  e con degli ottimi risultati.

Cliccate qui per leggere l’articolo. 

Alla prossima

Anisa dedej

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...