Zaption – Making Video Interactive

See on Scoop.itelearning

Zaption, a San Francisco based tech startup, is revolutionizing online video for education. Teachers, trainers, and content publishers use Zaption’s intuitive web app to quickly add images, text, quizzes, and discussions to existing videos from YouTube, Vimeo and private video libraries. The result is an interactive learning tour that transforms video from a “lean back” experience to an engaging “lean forward” activity.

Anisa Dedej‘s insight:

Realizzare video interattivi con Zaption. aggiungere immagini, testo e quiz ai video giò esistenti su youtube, vimeo e video personali.

Una volta che hai caricato il video in qualsiasi momento puoi aggiungere del testo, immagine, domande aperte, quiz, puoi disegnare, puoi fare la trascrizione, realizzare un dialogo. All’interno del programma puoi creare anche i gruppi. L’unica cosa negativa, è a pagamento, per le scuole 15 dollari all’anno, anche se non sono tantissimi, secondo me vale la pena utilizzare questo strumento, hai la possibilità di creare delle belle cose.

See on www.zaption.com

Annunci

Strumenti digitali Mash Up Tools per la creazione di Learning digital Content

Impressionante Tools Digital Mash Up per la creazione di Learning Digital Content   Glossi da Kelly Walsh   Glossi.com
La creazione di contenuti digitali didattici non è mai stato così facile. In queste pagine troverai undici strumenti che rendono divertente per riunire i diversi tipi di media digitali – testi, immagini, audio, video – a “mash up” i propri materiali didattici on-line.

Per sfogliare la presentazione degli strumenti con Glossi clicca qui

Alcuni dei programmi sono:

Mentormob, Tackk, Movenote, Meta, GlogsterEdu, Onetruemedia, Powtoon, Ted ed, iBooks author, iMovie, Glossi

See on Scoop.itweb 2.0

 

See on glossi.com

Air Sketch. Trasforma il tuo iPad in una lavagna senza fili!

Screen shot 2012-02-12 at 10.18.53 PMQuante volte avete desiderato di fare la vostra presentazione o semplicemente svolgere la lezione a scuola girando per la classe, e nello stesso tempo cambiare e  soprattutto modificare le slide? Probabilmente ci sono altri modi o altri programmi, ma Air sketch mi sembra, senz’ombra di dubbio una buona applicazione da testare. Dopo un periodo abbastanza impegnativo, eccomi qui, ritorno a parlarvi di un altro strumento importante per rendere la vostra lezione più interessante ed interattiva. Oggi parliamo di AIR SKETCH, una app che trasforma il vostro Ipad in una lavagna senza fili.

La peculiarità di questa app, è il fatto che tutti gli aggiornamenti, le modifiche realizzate sull’Ipad, vengono inviate in modalità wireless al browser del computer e al proiettore.

Come funziona?

mzl.dlxhzlvk

Grazie all’Air sketch l’ipad si collega con il computer e con il proiettore,

precisamente con il browser, in modalità wireless. In questo modo, ciò che l’insegnante sta disegnando in quel momento, gli studenti hanno la possibilità di seguirlo sulla LIM,

tutto ciò senza installare nulla sul computer. Precisamente, avviene in questo modo, semplicemente cliccando il pulsante wireless , sulla barra degli strumenti, sull’ipad. A questo punto è necessario riprendere lo stesso indirizzo  e porta elencata all’interno di Air Sketch ed inserirlo sul browser del pc, insomma nient’altro che sincronizzare gli strumenti in questione.. Un altro modo sarebbe quella di utilizzare i segnalibri di Safari Bonjour.

Per farvi un idea ecco un video:

 

L’applicazione si può scaricare gratuitamente, oppure acquistare la versione premium.

Senz’altro la versione premium offre alcune opzioni davvero interessanti.

Ecco alcuni punti:

Air-Sketch-iPad-App

  • Proiettare i documenti PDF, immagini, disegni, (esportati da PowerPoint, Keynote),su un computer sulla stessa rete locale, per poi annotare e commentare in tempo reale, direttamente dal vostro iPad.

  • Videoregistrazioni mentre si disegna con air sketch, con la possibilità di condividerlo con colleghi oppure studenti.

  • Usa la tua connessione wireless, oppure crea una rete ad-hoc dal computer per farlo funzionare senza alcun collegamento a Internet.

  • La possibilità di importare le immagini, file PDF importazione da pagine web o Dropbox / Box.net, screenshots diesportazione della presentazione alle vostre foto, e-mail in formato PDF, o e-mail come file di immagine.

Un’ applicazione utile, facile ed ormai indispensabile in un ottica di una classe 2.0.

Per dare un occhiata all’applicazione qui il link.

E’ tutto! Alla prossima!

Anisa Dedej

Stanchi del powerpoint? Slidebean, creare presentazioni in modo facile, veloce ed innovativo

Stanchi del powerpoint? Slidebean, creare presentazioni in modo facile, veloce ed innovativo

Un nuovo strumento  web 2.0, un nuovo modo per presentare le idee. Si chiama slidebean, l’ultimissimo programma, infatti è ancora in fase beta, per realizzare delle  ottime presentazioni. La particolarità di questo strumento, rispetto agli altri che conosciamo già, è senz’altro il fatto che consente di concentrasi sul contenuto, dato che il resto lo fa automaticamente il programma.

Qualche caratteristica  in più su Slidebean.

Lo strumento è gratuito (fino a 5 presentazioni, 10 diapositive ), è possibile selezionare i vari modelli di presentazione in base alle esigenze. Un altro elemento importante è senz’altro che possiamo lavorare su qualsiasi device, computer, tablet, smartphone, e da qualsiasi luogo, con un collegamento internet. La novità di questo strumento, sta anche nel modo in cui presenta  il grafico,  infatti, modifica il grafico direttamente con i dati necessari. Per quanto riguarda l’immagine invece, si ha la possibilità di sfogliare una delle più grandi riserve fotografici professionali. Incorpora le foto direttamente sulle diapositive. Un altra caratteristica importante per uno strumento 2.0 è senz’altro l’opzione “nuvola”. Infatti, come anticipato poc’anzi tutte le presentazioni sono memorizzate, modificate e consegnate nella memoria “nuvola, avendo cosi la possiblità di accedere ai nostri file da qualsiasi postazione internet. Ovviamente tutto ciò che viene realizzato è condivisibile in rete, attraverso i social network, email, blog.

Qui potete guardare la presentazione del programma

Ecco alcuni dei modelli di diapositive  creative che slidebean offre:

il testo scorrevole, il grafico a torta, il grafico a barre, l’immagine  trasparente, un collage di diaposiive, il timeline di diapositive, video presentazione, il testo “nuvola”.

Come funziona slidebean?

  • Fare la registrazione (anche tramite l’account di facebook)

  • Creare una nuova presentazione e dare un titolo

  • Slidebean offre la possibilità di scegliere nel dettaglio il modello di presentazione  che si vorrebbe creare: una presentazione ad una singola persona, in una classe, in una riunione di lavoro, oppure in una conferenza.

  • Una volta selezionato il contesto, il menu di lavoro si presenta in questo modo.

  • Nel menu sottostante invece, è possibile scegliere i vari elementi che si desiderà inserire nella presentazione.

  • Infatti, proprio come dicevamo all’inizio, ci si deve preoccupare solo di inserire gli elementi, per l’impostazione fa tutto slidebean.

  • Come si nota nell’immagine qui sopra, si passa poi dalla sezione progettazione, dove si può scegliere il modello creativo, accademico, o manageriale. Dall’altra parte si possono scegliere le varie combinazioni dei colori. La progettazione viene fatta per ogni diapositiva.

  • Dopo di che si ha la possibilità di visionare le slide, di modificare, cliccando su “more”, di fa apparire le altre opzione, quella di condividere, duplicare oppure cancellare la presentazione.

Come avete notato utilizzare slidebean, è davvero semplice, veloce ed intuitivo. Come viene sottolineato anche nel loro sito internet, questa modalità  non fa altro risparmiare molto tempo, nel preparare le slide.

Visto che il programma si trova ancora in fase beta, alcune funzionalità non sono ancora state inserite.

Se cercavate qualcosa di diverso dal clasico powerpoint, slidebean, senz’altro lo è, qui i link se volete già preparare le prossime slide.

A presto!

Anisa Dedej

QuizStar – Create Online Quizzes

See on Scoop.itelearning

QuizStar is a free, online quiz maker that allows you to manage your classes, assign quizzes, and generate reports of quiz scores and student performance.

Anisa Dedej‘s insight:

QuizStar e strumento gratuito online, che permette di realizzare quiz, gestire una lezione, allegare file multimediali alle domande, fare i quiz in più lingue, puoi gestire i documenti da qualsiasi postazione internet, consente agli studenti di completare e rivedere i punteggi, i quiz realizzati si possono condividere con altri docenti.

See on quizstar.4teachers.org