Air Sketch. Trasforma il tuo iPad in una lavagna senza fili!

Screen shot 2012-02-12 at 10.18.53 PMQuante volte avete desiderato di fare la vostra presentazione o semplicemente svolgere la lezione a scuola girando per la classe, e nello stesso tempo cambiare e  soprattutto modificare le slide? Probabilmente ci sono altri modi o altri programmi, ma Air sketch mi sembra, senz’ombra di dubbio una buona applicazione da testare. Dopo un periodo abbastanza impegnativo, eccomi qui, ritorno a parlarvi di un altro strumento importante per rendere la vostra lezione più interessante ed interattiva. Oggi parliamo di AIR SKETCH, una app che trasforma il vostro Ipad in una lavagna senza fili.

La peculiarità di questa app, è il fatto che tutti gli aggiornamenti, le modifiche realizzate sull’Ipad, vengono inviate in modalità wireless al browser del computer e al proiettore.

Come funziona?

mzl.dlxhzlvk

Grazie all’Air sketch l’ipad si collega con il computer e con il proiettore,

precisamente con il browser, in modalità wireless. In questo modo, ciò che l’insegnante sta disegnando in quel momento, gli studenti hanno la possibilità di seguirlo sulla LIM,

tutto ciò senza installare nulla sul computer. Precisamente, avviene in questo modo, semplicemente cliccando il pulsante wireless , sulla barra degli strumenti, sull’ipad. A questo punto è necessario riprendere lo stesso indirizzo  e porta elencata all’interno di Air Sketch ed inserirlo sul browser del pc, insomma nient’altro che sincronizzare gli strumenti in questione.. Un altro modo sarebbe quella di utilizzare i segnalibri di Safari Bonjour.

Per farvi un idea ecco un video:

 

L’applicazione si può scaricare gratuitamente, oppure acquistare la versione premium.

Senz’altro la versione premium offre alcune opzioni davvero interessanti.

Ecco alcuni punti:

Air-Sketch-iPad-App

  • Proiettare i documenti PDF, immagini, disegni, (esportati da PowerPoint, Keynote),su un computer sulla stessa rete locale, per poi annotare e commentare in tempo reale, direttamente dal vostro iPad.

  • Videoregistrazioni mentre si disegna con air sketch, con la possibilità di condividerlo con colleghi oppure studenti.

  • Usa la tua connessione wireless, oppure crea una rete ad-hoc dal computer per farlo funzionare senza alcun collegamento a Internet.

  • La possibilità di importare le immagini, file PDF importazione da pagine web o Dropbox / Box.net, screenshots diesportazione della presentazione alle vostre foto, e-mail in formato PDF, o e-mail come file di immagine.

Un’ applicazione utile, facile ed ormai indispensabile in un ottica di una classe 2.0.

Per dare un occhiata all’applicazione qui il link.

E’ tutto! Alla prossima!

Anisa Dedej

Annunci

ABCD salone della didattica, Genova. Tante le novità!

genova

Girare per gli stand del salone della didattica ABCD a Genova è stato davvero interessante.  La parola d’ordine quest’anno in effetti non poteva che essere l’innovazione tecnologica nelle scuole. Guarda caso che erano proprio questi i miei stand preferiti dove mi sono soffermata per la maggior parte del tempo.  Ecco qualche novità  relativo alla didattica digitale.

salone (2)

  • Weeras tools. Weeras Tools è uno strumento di editing online che permette la creazione di materiali didattici digitali, come libri di testo, presentazioni digitali e attività interattive. Weeras Strumenti   editor di contenuti digitali Dopo aver realizzato il contenuto può essere pubblicato, condiviso con tutti e accessibile da qualsiasi luogo. Esso è rivolto a editori, insegnanti e creatori di contenuti, al fine di digitalizzare libri di testo, contenuti educativi o creare materiali personalizzati in modo semplice ed efficace.

Qui un video di presentazione di Weeras tools

  • Educationalab è una società che si occupa di elearning, ambienti di apprendimento e contenuti digitali. Cercano di offrire soluzioni integrate altamente tecnologiche e funzionali, al fine di rispondere alla domanda sempre crescente di apprendimento dinamico e multimediale. Educationalab   Professional Education Educationalab si concentra su quattro elementi importanti: learning platform, infatti come piattaforma elerning utilizzano ClassLink LaunchPad,  digital book, trasformare il libro di testo ed utilizzarlo sui nuovi media al fine di migliorare e facilitare l’apprendimento, contenuti digitali, venendo incontro alle esigenze dei docenti e degli alunni, cercando di sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie, particolare attenzione verso gli studenti con disturbi specifici di apprendimento

Qui il video di presentazione di educationalab

  • pian  (2)

    Alberto Pian

    Una classe 2.0 più attiva e più creativa con iPad. Trovare e rielaborare, creare e condividere.  Un workflow presentato dal prof. Alberto Pian dove spiega ai docenti un metodo creativo in cinque passaggi per aiutare gli studenti ad affrontare criticamente il mondo

    abcd (2)delle informazioni, delle immagini e della comunicazione dal quale vengono sommersi. Le app utilizzate sono state: Notability, una app utilissima che ti permettere di annotare tutto, di scrivere, disegnare, registrare la lezione, organizzare le note nella libreria e Keynote invece è una delle più conosciute app per realizzare delle stupende presentazioni, in questo caso il prof. Pian ha spiegato anche la modalità di creare con keynote esercizi o i problem solving.  Qui il suo sito internet

  • Centro Leonardo education è la prima start-up in Italia che si presta a realizzare ebook scolastici interattivi. L’idea di fondo del loro progetto è quello di migliorare l’apprendimento attraverso l’uso di tecnologie innovative per la didattica.Centro Leonardo   Libri digitali interattivi per la scuola Il centro Leonardo education offre libri di testo Multi-Touch, interattivi, integrati con testo, video, immagini, file audio ed animazioni, mappe concettuali, linee del tempo, funzioni per studenti DSA, insomma una didattica multicanale, per rendere lo studio ancora più coinvolgente. I libri digitali scolastici sono fruibili su Ipad e su Mac. I primi 6 ebook scolastici  FB.png  2044×1274realizzati riguardano: letteratura, storia, matematica, grammatica, storia dell’arte, analisi logica. Inoltre il prezzo di questi libri è soltanto 9.99 euro, ottimo direi oltre la qualità anche economici.

Qui il video di presentazione di centro Leonardo education

  • Educareweb è una giovane start-up, la quale organizza corsi di formazione sia nell’ambito scolastico, sia verso le famiglie. Nelle scuole affrontano temi come quello dell’uso corretto delle tecnologie digitali. Alcuni dei moduli del corso sono: social network e identità virtuale, molestie e adescamento, www.educareweb.it   Una piattaforma di corsi di formazione e servizi dedicati alla famigliacyberbullismo, sexting, strumenti di controllo, buone e cattive pratiche e diritti dei nativi digitali. Alcuni dei corsi per le famiglie sono: facebook per genitori, generazione 2.0, nonni digitali.

Qui il video di presentazione educareweb

  • Smart Media. Tecnologie per la didattica,  è una società che opera nella distribuzione di software nel campo della didattica. In particolare prodotti altamente innovativi, come ad esempio la smartmedia Qomo seris. SMARTMEDIA   Tecnologia per la Didattica Si tratta di una lavagna interattiva multimediale realizzata per un ambiente scolastico. Si può utilizzare in modalità Multi-Touch e Dual-Touch e tante altre caratteristiche interessanti.

  • La scuola digitale di C2 , uno dei  servizi che offrono è quello della gestione dell’ambiente didattico.

  • Scuola e Didattica Digitale ARREDI AULE 3.0   C2 Group srlOltre a tavoli modulari trapezio,   tavoli modulari onda e le comode e nuove sedie node, collaborano  anche con aziende che forniscono le apparecchiature tecnologiche.

Qui il video di presentazione

  • GGnet mondo scuola tra i tanti servizi faccio un accenno all’easy school, si tratta di un software evoluto ed innovativo per la gestione della scuola.Lista articoli Alcuni elementi sono: gestione della segreteria, didattica, tracciamento dei pagamenti alunni, stampa dei certificati, stampe elenchi personalizzati,  consente di gestire in modo semplice e funzionale, l’integrazione della scuola con le esigenze del personale scolastico, degli alunni e dei genitori.

  • AICAAICA Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico, è la prima e più importante associazione dei cultori e dei professionisti dell’Information & Communication Technology (ICT). La  nuova ECDL  non è altro che una certificazione, un aggiornamento del programma ECDL dove sono stati aggiunti dei nuovi contenuti. i moduli sono 3: modulo base, standard e moduli avanzati. L’obiettivo è quello di certificare  le competenze digitali  in base alle esigenze dei corsisti.

  • L’EPICT EPICT Certificazione Pedagogica Europea sull’uso delle Tecnologie digitali, è l’ente che rilascia la certificazione ai docenti e formatori, con la quale si attesta la competenza di uso pedagogico delle tecnologie digitali. Queste competenze sono: progettazione didattica, gestione dei contenuti digitali, gestione di attività collaborative, aggiornamento professionale. Sono quattro i livelli di certificazione : EPICT e-safety Bronze 50, EPICT LIM – Bronze 50, EPICT LIM – Bronze 100, EPICT Silver, EPICT Gold.

1457606_10152032325932249_223757959_n

Anche per questa volta è tutto.

Alla prossima

Anisa Dedej

Reclog. Scattare foto, registrare il messaggio vocale e condividerlo sui social network

Reclog. Scattare foto, registrare il messaggio vocale e condividerlo sui social network

 

Navigando sul web, ho trovato questa applicazione per l’iPad molto interessante,  si chiama Reclog.

Cosa possiamo fare con  Reclog?

Reclog è un social voice, dove possiamo scattare la foto, nello stesso tempo registrare un messaggio vocale , dopo di che  condividere il messaggio foto/vocale sui social network, reclog, facebook,  twitter,  tumblr o via email.

I followers possono inserire un commento oppure un applauso. E’ una specie di Instagram. Infatti alle foto puoi applicare anche dei filtri, l’unica cosa , che qui viene aggiunto anche il messaggio vocale che per il momento va da 0 a 30 secondi.

Personalmente ritengo utilissimo il suo utilizzo  anche nella didattica. Per esempio i ragazzi lo possono utilizzare mentre realizzano un progetto dove è previsto scattare delle foto all’esterno.

un altra idea è quella di utilizzarlo come promemoria da parte del docente, nel momento in cui deve assegnare dei compiti ai ragazzi.

Inoltre lo trovo interessante anche per i ragazzi Dsa, per via dei messaggi vocali.

Se volete approfondire qui trovate l‘articolo .

Qui il sito dell’applicazione iPad.

 

A presto

Anisa Dedej