Collaborare

sito internet

Il tema di oggi è la lettura, e precisamente parliamo di bookglutton. Bookglutton è una piattaforma social reading nella quale si possono leggere libri online. Nello stesso tempo lo possiamo definire un social network, visto che possiamo interagire anche su facebook. continua

Sul sito sotto citato ho trovato questa tabella infografica con dei utilissimi consigli per chi vorrebbe, oppure utilizza già la tecnologia in classe.

Direi che è una bella promemoria, visto che l’anno scolastico è alle porte. continua

Un blog senza pubblico è come … una biblioteca senza libri. David Mitchell. E’ questo il significato che David Mitchell attribuisce, in quanto inventore del Quadblogging.  La strategia di Quadblogging  è quella di dare la possibilità a tutti gli studenti del mondo  di collegarsi, di interagire, di commentare a vicenda il blog in modo organizzato è strutturato. continua

Possiamo dire che diigo è una vera e propria piattaforma di ricerca e condivisione di tutte le informazioni che cerchiamo sul web. Questo strumento, quindi, diventa indispensabile, per ognuno di noi, che oggi giorno visitiamo una quantità enorme di informazioni su internet. Ancor di più se si tratta di svolgere una professione, come quella dell’ insegnante, il quale svolge il suo lavoro attraverso la ricerca e la condivisone della conoscenza.  continua

Questa volta ho scelto di mostrarvi un altro strumento 2.0 che il web ci offre gratuitamente. Vi parlerò di “Padlet”, il muro virtuale, una webapp, altrimenti chiamato nel programma “Wall”. continua

 

In un altro post vi ho presentato il programma di google drive. Ora vorrei darvi qualche spunto in più sul suo utilizzo nel mondo della didattica. Ciò che caratterizza gli strumenti del web 2.0 è in particolare modo la “condivisone” e la “collaborazione”. Bene,  con google drive possiamo sfruttare gratuitamente sia la condivisione che la collaborazione.  Visto che con google documenti possiamo creare file di testo, in più anche in maniera collaborativa, quindi possono scrivere nello stesso documento più persone e volendo, in tempo reale, allora il primo consiglio che mi viene in mente è la“scrittura collaborativa”.  continua

Oggi  parliamo dell’ebook, tra l’altro argomento di attualità, visto che dovrebbe (non si capisce bene) essere la grande novità nelle scuole italiane a partire dal prossimo settembre. Il programma in questione è l’ePubEditor, con il quale, possiamo realizzare ebook multimediali ed interattivi. continua

Parliamo di uno strumento davvero utile a tutti, parliamo di “Google drive”, si trova nel menù in alto della pagina principale di google.

Google drive è un archivio online, dal quale possiamo accedere ovunque ci sia una connessione alla rete. Dunque, possiamo paragonarlo ad una chiavetta USB di 5 GB che non avremmo più bisogno di portarla dietro, basterà invece aver salvato i nostri file nell’archivio di google drive, e il gioco è fatto. continua

 

Vi presento un programma davvero interessante. Glogster Edu è una sorta di poster, dove potete fare delle belle presentazione, delle lezioni interattive ed accattivanti.  continua

Imperia. La mia città  text  images  music  video   Glogster EDU   21st century multimedia tool for educators  teachers and students

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...