Explee. Creare video animando le proprie idee

Explee. Creare video animando le proprie idee

Ben ritrovati.

Oggi vorrei dedicare un post ad uno strumento molto interessante. Parliamo di explee, una piattaforma di editing, con la quale avete la possibilità di creare dei video animati, divertenti ed efficaci anche nella didattica.

Dunque, explee, uno strumento 2.0, non fa altro che animare le vostre idee. Come?  Semplicemente  scegliendo tra i vari disegni che l’archivio di explee  offre, inserendo una voce fuori campo oppure caricare un file audio. o ancora meglio inserendo qualche animazione già  esistente, e se tutto ciò non basta, aggiungete delle immagini, e per essere al completo anche della musica. Per finire in bellezza, esportate il vostro video animato e condividete con i destinatari del messaggio.  

Vediamo nel dettaglio alcune caratteristiche:

  • Il programma è gratuito (limite dei 20 video al mese)

  • L’archivio di explee contiene più di 2000 immagini

  • Si possono caricare immagini (form. PNG, JPEG), disegni, file audio dal vostro computer.

  • L’utilizzo di una timeline, con la possiblità di sicronizzare le immagini e audio.

  • Per lavorare con le immagini si possono scegliere 4 effetti diversi: disegno libero, pop-up, fade-in, e la traduzione.

  • Le immagini si possono raggrupare
  • I video animati realizzati si possono scaricare oppure condividere sul web (facebook, twitter, youtube)

Come funziona?

 

Penso che uno strumento del genere si possa prestare bene alla didattica. Il suo utilizzo può essere un ottimo modo per raccontare storie (storytelling), ma può essere anche un modo per favorire la metodologia della flipped classromm.

Ecco il link per cominciare a creare il vostro video animato con explee

Tutorial

A presto!

Anisa Dedej

Annunci

Metta – Creare presentazioni, videolezioni multimediali e quiz online

Metta – Creare presentazioni, videolezioni multimediali e quiz online

Oggi vi propongo uno strumento che trovo davvero formidabile, si chiama “Metta”.

Volete realizzare delle presentazoni multimediali? Magari vi piacerebbe inserire del testo, dell’audio, delle immagini, dei video, e già che ci siete anche delle domande a quiz!

Bene, non dovete fare altro che cliccare su “Metta”,  e con un clic vi troverete davanti al programma che fa il vostro caso. Infatti, Metta è uno strumento che possiamo  utilizzare per creare delle presentazioni online con un alto livello di multimedialità. Dico questo perché, metta ci permette di cercare gli elementi multimediali direttamente dall’interfaccia, e non solo immagini e video, ma possiamo aggiungere anche del testo dal web, e contenuti dal twitter e Pinterest.

Vediamo quali sono le principali caratteristiche di questo strumento.

  • Permette di inserire elementi multimediali utilizzando fonti online

  • In qualsiasi punto della presentazione puoi inserire quiz.

  • Attraverso l’editor Metta, potete modificare l’inizio e la fine dei video

  • Avete la possibilità di inserire registrazioni audio

  • Attraverso il pulsante bookmarklet puoi salvare e raccogliere diversi documenti multimediali ed utilizzarli in un secondo momento

  • Esiste la versione gratuita e quella premium (nella versione gratuita, per quanto riguarda i quiz raccoglie solo le prime 10 risposte.)

  • Qui avete la possibilità di dare un occhiata alla raccolta di presentazioni realizzate da altri.

  • Decidete voi se rendere pubblico o meno i vostri lavori

  • Una volta terminato la presentazione lo potete condividere su facebook, twitter, google +, ed incorporarlo anche sul vostro sito/blog

  • Possibilità di condividere il proprio profilo “Metta” con altri e e possibilità di avere i propri follower.

 L’esempio di un video

L’utilizzo di Metta a scuola.

  • Un ottimo strumento da utilizzare per la flipped classroom

  • Realizzare video lezioni anche brevi

  • Molto utile se dovete creare un storytelling

  • Uno strumento interessante non solo per gli insegnanti ma anche per gli studenti stessi nel momento in cui devono realizzare vari progetti, ricerche, riassunti.

  • Importante per i docenti, dato la possibilità di inserire quiz

  • Un ottimo collegamento con la piattaforma edmodo e schoology

Come funziona Metta editor?

Per utilizzare Metta vi dovete registrare oppure entrare con l’account di facebook.

Subito dopo, una volta che avete dato un titolo al vostro progetto, metta vi da la possibilità di cercare il vostro materiale.

Inizialmente potete modificare lo sfondo cercando un immagine nel web oppure dal vostro computer.

Dopo di che potete cominciare ad inserire video, anche’ essi caricati da youtube oppure vostri personali, con la possibilità di modificare e tagliare il video. Cliccando sulla casella di testo potete invece inserire del testo vostro, oppure cercare del testo nel web, ad esempio dal twitter. La setta cosa potet procedere con l’inserimento di file audio e registrazione audio ed immagini, dal computer o dal web.

Dopo aver concluso il progetto, andando su file cliccate su “Salva con nome” potete riprendere in un secondo momento, oppure se non dovete fare più modifiche potete pubblicare il vostro lavoro scegliendo se volete che rimane pubblico oppure privato.

Personalmente trovo questo strumento molto interessante da utilizzare nella didattica. Provate anche voi Metta con la vostra classe, e raccontate la vostra esperienza.

Un saluto e alla prossima

Anisa Dedej

Knowmia:Una raccolta di 17,000 video didattici su ogni materia. Realizzare, caricare, e condividere con gli studenti.

Knowmia:Una raccolta di 17,000 video didattici su ogni materia. Realizzare, caricare, e condividere con gli studenti.

Ben ritrovati!

Della serie, non si finisce mai di imparare, ma soprattutto non si finisce mai di esplorare il mondo del web, nello specifico il web 2.0. A volte penso che il web “ci vizia”, si proprio cosi, ci offre tanto, troppo, ci immergiamo nel web e una volta arrivati a destinazione, abbiamo l’imbarazzo della scelta. Proprio questo “viziare” dal web, ci crea tanta confusione, ma per magia tutto diventa più limpido, il signor Web ha anche questo potere di rendere il viaggio più facile. Insomma, il web 2.0 ci regala un altro strumento da pasticciare, e assolutamente da provare, Knowmia. Knowmia è una piattaforma che raccoglie un enorme numero di video didattici, per essere quasi precisi 17000 circa, a disposizione degli studenti. Alcuni dei video vengono presi da youtube, vimeo, prezi, TED, e poi caricati, altri invece realizzati, rielaborati e caricati direttamente dagli insegnanti. Ma la cosa più interessante  di questo potente strumento è il fatto che all’interno del sito possiamo trovare un applicazione iPad con la quale è possibile realizzare dei video di un ottima qualità.

I video che troviamo all’interno del sito sono organizzati per categorie: scienze, inglese, tecnologia, matematica, scienze sociali, lingue straniere ecc. Il numero dei video, ovviamente è in continua crescita. Per facilitare la navigazione e la ricerca dei video è presente un motore di ricerca all’interno del sito.

 

Come si accede al sito?

Prima di tutto vi dovete registrare,  ci sono due possibilità: entrare con un account per insegnanti oppure per gli studenti. Gli insegnanti una volta registrati vi chiede di inserire la scuola dove insegnate, e poi potete cominciare a gestire i vostri video.

 

Quando caricate un video, avete la possibilità di aggiungere dei link, suggerimento libri, e vari documenti per approfondire l’argomento in questione.

A questo punto siete pronti per condividere la vostra lezione con gli studenti, sui social network,  piattaforma edmodo, piattaforma Schoology, sito web/blog della

classe, email.

Un esempio di lezione

Certo la cosa forse che per qualcuno sarà un po problematico è la lingua inglese, visto che nel 95% dei casi i video vengono realizzati da  insegnati in lingua inglese, nella speranza che anche in Italia qualcuno cominci a sfruttare questo servizio.

 

Anche per questa volta è tutto.

Questo è il sito di Knowmia, buona visione!!! 🙂 🙂 🙂

 

Alla prossima

Anisa Dedej