Air Sketch. Trasforma il tuo iPad in una lavagna senza fili!

Screen shot 2012-02-12 at 10.18.53 PMQuante volte avete desiderato di fare la vostra presentazione o semplicemente svolgere la lezione a scuola girando per la classe, e nello stesso tempo cambiare e  soprattutto modificare le slide? Probabilmente ci sono altri modi o altri programmi, ma Air sketch mi sembra, senz’ombra di dubbio una buona applicazione da testare. Dopo un periodo abbastanza impegnativo, eccomi qui, ritorno a parlarvi di un altro strumento importante per rendere la vostra lezione più interessante ed interattiva. Oggi parliamo di AIR SKETCH, una app che trasforma il vostro Ipad in una lavagna senza fili.

La peculiarità di questa app, è il fatto che tutti gli aggiornamenti, le modifiche realizzate sull’Ipad, vengono inviate in modalità wireless al browser del computer e al proiettore.

Come funziona?

mzl.dlxhzlvk

Grazie all’Air sketch l’ipad si collega con il computer e con il proiettore,

precisamente con il browser, in modalità wireless. In questo modo, ciò che l’insegnante sta disegnando in quel momento, gli studenti hanno la possibilità di seguirlo sulla LIM,

tutto ciò senza installare nulla sul computer. Precisamente, avviene in questo modo, semplicemente cliccando il pulsante wireless , sulla barra degli strumenti, sull’ipad. A questo punto è necessario riprendere lo stesso indirizzo  e porta elencata all’interno di Air Sketch ed inserirlo sul browser del pc, insomma nient’altro che sincronizzare gli strumenti in questione.. Un altro modo sarebbe quella di utilizzare i segnalibri di Safari Bonjour.

Per farvi un idea ecco un video:

 

L’applicazione si può scaricare gratuitamente, oppure acquistare la versione premium.

Senz’altro la versione premium offre alcune opzioni davvero interessanti.

Ecco alcuni punti:

Air-Sketch-iPad-App

  • Proiettare i documenti PDF, immagini, disegni, (esportati da PowerPoint, Keynote),su un computer sulla stessa rete locale, per poi annotare e commentare in tempo reale, direttamente dal vostro iPad.

  • Videoregistrazioni mentre si disegna con air sketch, con la possibilità di condividerlo con colleghi oppure studenti.

  • Usa la tua connessione wireless, oppure crea una rete ad-hoc dal computer per farlo funzionare senza alcun collegamento a Internet.

  • La possibilità di importare le immagini, file PDF importazione da pagine web o Dropbox / Box.net, screenshots diesportazione della presentazione alle vostre foto, e-mail in formato PDF, o e-mail come file di immagine.

Un’ applicazione utile, facile ed ormai indispensabile in un ottica di una classe 2.0.

Per dare un occhiata all’applicazione qui il link.

E’ tutto! Alla prossima!

Anisa Dedej

Annunci

101 siti web che ogni insegnante della primaria dovrebbe conoscere

101 siti web che ogni insegnante della primaria dovrebbe conoscere

Abbiamo l’imbarazzo della scelta, 101 siti web pronti da consultare e da provare con i bambini della scuola primaria. Il sito   http://www.goedonline.com/101-websites-for-elementary-teachers  fa la descrizione di tutti e 101 siti divisi anche per materia.

Vi elenco qualche programma.

  1. Bubbl.us
  2. TeacherTube
  3. Appolicious
  4. Storybird
  5. Scrittura Creativa Prompt
  6. Gliffy  
  7. Tagxedo 
  8. Tiki Toki

 

 

 

Non mi allungo ancora, troverete questo ed altro leggendo il post completo su

http://www.goedonline.com/101-websites-for-elementary-teachers

 

Buona lettura!

A presto

Anisa Dedej

Knowmia:Una raccolta di 17,000 video didattici su ogni materia. Realizzare, caricare, e condividere con gli studenti.

Knowmia:Una raccolta di 17,000 video didattici su ogni materia. Realizzare, caricare, e condividere con gli studenti.

Ben ritrovati!

Della serie, non si finisce mai di imparare, ma soprattutto non si finisce mai di esplorare il mondo del web, nello specifico il web 2.0. A volte penso che il web “ci vizia”, si proprio cosi, ci offre tanto, troppo, ci immergiamo nel web e una volta arrivati a destinazione, abbiamo l’imbarazzo della scelta. Proprio questo “viziare” dal web, ci crea tanta confusione, ma per magia tutto diventa più limpido, il signor Web ha anche questo potere di rendere il viaggio più facile. Insomma, il web 2.0 ci regala un altro strumento da pasticciare, e assolutamente da provare, Knowmia. Knowmia è una piattaforma che raccoglie un enorme numero di video didattici, per essere quasi precisi 17000 circa, a disposizione degli studenti. Alcuni dei video vengono presi da youtube, vimeo, prezi, TED, e poi caricati, altri invece realizzati, rielaborati e caricati direttamente dagli insegnanti. Ma la cosa più interessante  di questo potente strumento è il fatto che all’interno del sito possiamo trovare un applicazione iPad con la quale è possibile realizzare dei video di un ottima qualità.

I video che troviamo all’interno del sito sono organizzati per categorie: scienze, inglese, tecnologia, matematica, scienze sociali, lingue straniere ecc. Il numero dei video, ovviamente è in continua crescita. Per facilitare la navigazione e la ricerca dei video è presente un motore di ricerca all’interno del sito.

 

Come si accede al sito?

Prima di tutto vi dovete registrare,  ci sono due possibilità: entrare con un account per insegnanti oppure per gli studenti. Gli insegnanti una volta registrati vi chiede di inserire la scuola dove insegnate, e poi potete cominciare a gestire i vostri video.

 

Quando caricate un video, avete la possibilità di aggiungere dei link, suggerimento libri, e vari documenti per approfondire l’argomento in questione.

A questo punto siete pronti per condividere la vostra lezione con gli studenti, sui social network,  piattaforma edmodo, piattaforma Schoology, sito web/blog della

classe, email.

Un esempio di lezione

Certo la cosa forse che per qualcuno sarà un po problematico è la lingua inglese, visto che nel 95% dei casi i video vengono realizzati da  insegnati in lingua inglese, nella speranza che anche in Italia qualcuno cominci a sfruttare questo servizio.

 

Anche per questa volta è tutto.

Questo è il sito di Knowmia, buona visione!!! 🙂 🙂 🙂

 

Alla prossima

Anisa Dedej

11 modi per utilizzare la tecnologia in classe

 

11 modi per utilizzare la tecnologia in classe

Sul sito sotto citato ho trovato questa tabella infografica con dei utilissimi consigli per chi vorrebbe, oppure utilizza già la tecnologia in classe.

Direi che è una bella promemoria, visto che l’anno scolastico è alle porte.

Qui per leggere l’articolo in questione.

Sito http://blog.reallygoodstuff.com

Alla prossima

Anisa Dedej