Leggere digitale: Mamma Luna, un E-book con testo e audio sincronizzato

Solo il 30% usa ebook con i bambini, il restante pensa che il  libro cartaceo rappresenta la creatività,  concentrazione e l’autonomia nella lettura. Sono questi i dati realizzati attraverso un sondaggio online  durante la `Toc Bologna 2013´ (Tools of Change for Publishing), la conferenza internazionale sulle ultime novità dell’editoria digitale.

Se da un libro cartaceo ci si attende maggiormente una buona storia, che stimoli la fantasia, da un libro digitale invece, dal sondaggio online vediamo che le attese passano dal coinvolgimento, divertimento, che stimoli l’autonomia, fino all’aspetto educativo.

Mamma Luna – IAL   Edidatelling

Ecco, detto ciò, penso che il libro digitale di cui vorrei parlarvi e consigliarvi, sicuramente soddisfa di gran lunga le attese del sondaggio online a cui facevo riferimento.

Mamma Luna, si tratta di un ebook per bambini con testo e audio sincronizzato.

Il libro rientra in una collana “Imparare A leggere” .

Questa combinazione facilita l’apprendimento della propria lingua madre o delle lingue straniere e può anche essere d’aiuto a bambini con lievi disturbi di dislessia.

Questa storia sarà presto disponibile anche in altre lingue.

La storia racconta l’avventura di una tartaruga marina che deve aiutare una piccola stella caduta dal cielo.

Questo e-book, sulla paura del buio e sulla volontà di aiutare un amico in difficoltà, nasce dall’entusiasmo di un gruppo di persone che condividono lo stesso desiderio: prendersi cura del futuro!

Far pensare, esplorare, conoscere, ridere e sorridere i bambini vuol dire tenerli per mano e accompagnarli nel grande viaggio della crescita, vuol dire prendersi cura del loro e del nostro futuro.

Per avere più informazioni visitate il sito di “Edidatelling”

Qui il link per scaricare il libro.

Testi: Mariagrazia Bertarini
Illustrazioni: Stefano D’Ambrosio
Voci: Maria Chiara Salucco
E-book design: Stefano Angelo
Musica originale – editing audio: Rebus Multimedia

E’ tutto…. alla prossima.

Anisa Dedej

Annunci

Strumenti digitali Mash Up Tools per la creazione di Learning digital Content

Impressionante Tools Digital Mash Up per la creazione di Learning Digital Content   Glossi da Kelly Walsh   Glossi.com
La creazione di contenuti digitali didattici non è mai stato così facile. In queste pagine troverai undici strumenti che rendono divertente per riunire i diversi tipi di media digitali – testi, immagini, audio, video – a “mash up” i propri materiali didattici on-line.

Per sfogliare la presentazione degli strumenti con Glossi clicca qui

Alcuni dei programmi sono:

Mentormob, Tackk, Movenote, Meta, GlogsterEdu, Onetruemedia, Powtoon, Ted ed, iBooks author, iMovie, Glossi

See on Scoop.itweb 2.0

 

See on glossi.com

Stanchi del powerpoint? Slidebean, creare presentazioni in modo facile, veloce ed innovativo

Stanchi del powerpoint? Slidebean, creare presentazioni in modo facile, veloce ed innovativo

Un nuovo strumento  web 2.0, un nuovo modo per presentare le idee. Si chiama slidebean, l’ultimissimo programma, infatti è ancora in fase beta, per realizzare delle  ottime presentazioni. La particolarità di questo strumento, rispetto agli altri che conosciamo già, è senz’altro il fatto che consente di concentrasi sul contenuto, dato che il resto lo fa automaticamente il programma.

Qualche caratteristica  in più su Slidebean.

Lo strumento è gratuito (fino a 5 presentazioni, 10 diapositive ), è possibile selezionare i vari modelli di presentazione in base alle esigenze. Un altro elemento importante è senz’altro che possiamo lavorare su qualsiasi device, computer, tablet, smartphone, e da qualsiasi luogo, con un collegamento internet. La novità di questo strumento, sta anche nel modo in cui presenta  il grafico,  infatti, modifica il grafico direttamente con i dati necessari. Per quanto riguarda l’immagine invece, si ha la possibilità di sfogliare una delle più grandi riserve fotografici professionali. Incorpora le foto direttamente sulle diapositive. Un altra caratteristica importante per uno strumento 2.0 è senz’altro l’opzione “nuvola”. Infatti, come anticipato poc’anzi tutte le presentazioni sono memorizzate, modificate e consegnate nella memoria “nuvola, avendo cosi la possiblità di accedere ai nostri file da qualsiasi postazione internet. Ovviamente tutto ciò che viene realizzato è condivisibile in rete, attraverso i social network, email, blog.

Qui potete guardare la presentazione del programma

Ecco alcuni dei modelli di diapositive  creative che slidebean offre:

il testo scorrevole, il grafico a torta, il grafico a barre, l’immagine  trasparente, un collage di diaposiive, il timeline di diapositive, video presentazione, il testo “nuvola”.

Come funziona slidebean?

  • Fare la registrazione (anche tramite l’account di facebook)

  • Creare una nuova presentazione e dare un titolo

  • Slidebean offre la possibilità di scegliere nel dettaglio il modello di presentazione  che si vorrebbe creare: una presentazione ad una singola persona, in una classe, in una riunione di lavoro, oppure in una conferenza.

  • Una volta selezionato il contesto, il menu di lavoro si presenta in questo modo.

  • Nel menu sottostante invece, è possibile scegliere i vari elementi che si desiderà inserire nella presentazione.

  • Infatti, proprio come dicevamo all’inizio, ci si deve preoccupare solo di inserire gli elementi, per l’impostazione fa tutto slidebean.

  • Come si nota nell’immagine qui sopra, si passa poi dalla sezione progettazione, dove si può scegliere il modello creativo, accademico, o manageriale. Dall’altra parte si possono scegliere le varie combinazioni dei colori. La progettazione viene fatta per ogni diapositiva.

  • Dopo di che si ha la possibilità di visionare le slide, di modificare, cliccando su “more”, di fa apparire le altre opzione, quella di condividere, duplicare oppure cancellare la presentazione.

Come avete notato utilizzare slidebean, è davvero semplice, veloce ed intuitivo. Come viene sottolineato anche nel loro sito internet, questa modalità  non fa altro risparmiare molto tempo, nel preparare le slide.

Visto che il programma si trova ancora in fase beta, alcune funzionalità non sono ancora state inserite.

Se cercavate qualcosa di diverso dal clasico powerpoint, slidebean, senz’altro lo è, qui i link se volete già preparare le prossime slide.

A presto!

Anisa Dedej

Explee. Creare video animando le proprie idee

Explee. Creare video animando le proprie idee

Ben ritrovati.

Oggi vorrei dedicare un post ad uno strumento molto interessante. Parliamo di explee, una piattaforma di editing, con la quale avete la possibilità di creare dei video animati, divertenti ed efficaci anche nella didattica.

Dunque, explee, uno strumento 2.0, non fa altro che animare le vostre idee. Come?  Semplicemente  scegliendo tra i vari disegni che l’archivio di explee  offre, inserendo una voce fuori campo oppure caricare un file audio. o ancora meglio inserendo qualche animazione già  esistente, e se tutto ciò non basta, aggiungete delle immagini, e per essere al completo anche della musica. Per finire in bellezza, esportate il vostro video animato e condividete con i destinatari del messaggio.  

Vediamo nel dettaglio alcune caratteristiche:

  • Il programma è gratuito (limite dei 20 video al mese)

  • L’archivio di explee contiene più di 2000 immagini

  • Si possono caricare immagini (form. PNG, JPEG), disegni, file audio dal vostro computer.

  • L’utilizzo di una timeline, con la possiblità di sicronizzare le immagini e audio.

  • Per lavorare con le immagini si possono scegliere 4 effetti diversi: disegno libero, pop-up, fade-in, e la traduzione.

  • Le immagini si possono raggrupare
  • I video animati realizzati si possono scaricare oppure condividere sul web (facebook, twitter, youtube)

Come funziona?

 

Penso che uno strumento del genere si possa prestare bene alla didattica. Il suo utilizzo può essere un ottimo modo per raccontare storie (storytelling), ma può essere anche un modo per favorire la metodologia della flipped classromm.

Ecco il link per cominciare a creare il vostro video animato con explee

Tutorial

A presto!

Anisa Dedej