ExamTime. Una piattaforma gratuita per creare mappe, quiz, flashcards, appunti

ExamTime   Changing the way you learn

ExamTime, cosi si chiama la piattaforma didattica di cui vi parlerò oggi. Si tratta di uno strumento utile allo studente, e nello stesso tempo anche al docente. All’interno della stessa piattaforma examtime possiamo realizzare mappe mentali, creare delle flashcard, scrivere degli appunti e realizzare dei quiz, insomma, apposta per creare una lezione interessante ed interattiva. Ai vari servizi di examtime aggiungiamo il fatto che risulta totalmente gratuito.

Video di presentazione di examtime

Come la maggior parte degli strumenti del web 2.0 anche examtime si può utilizzare in modo collaborativo, possiamo condividere tutti i materiali che inseriamo e ovviamente funziona su tutti i device, da qualsiasi postazione internet.

Examtime ha realizzato varie versioni a seconda delle esigenze, per vari utenti.

La versione examtime per gli insegnanti –  gli insegnanti possono creare a lavorare sulle proprie risorse, collaborare e condividere i vari materiali con i colleghi e la propria classe. Come vi accennavo all’inizio,per gli insegnati sono utili tutti i quattro strumenti principali di examtime, flashcard, mappe, quiz e appunti. L’elemento più utile è senz’altro anche la possibilità di creare il gruppo.

La versione examtime per gli studenti – gli studenti possono studiare collaborando con altri studenti, possono facilitare lo studio attraverso l’utilizzo delle mappe mentali.

La versione per materie scentifiche. – utilizzando  LaTeX Equation Editor, offre la possibilità di inserire simboli  matematici complessi ed equazioni.

Alcuni dei servizi che offre la piattaforma examtime:

  • mappe mentali

Qui un esempio di mappa mentale in fisica

ExamTime   Editing  Untitled

  • flashcards

Qui un esempio di flashcard per geografia

 ExamTime   card

  • quiz

Qui un esempio di quiz in matematica

 ExamTime   quiz

  • Appunti

Qui un esempio di appunti sul marketing online

ExamTime     New Page

  • piano di studio

ExamTime 3

ExamTime   2

Avete la possibilita di visionare ed utilizzare anche un archivio di risorse realizzate da altri docenti.

Penso che sia un ottima piattaforma anche per quanto riguarda gli studenti BES, sia per il fatto che si possono realizzare delle bellissime mappe, ma soprattutto la possibilità di sfruttare le flashcards.

Ecco il link per dare un occhiata alla piattaforma ExamTime

Alla prossima

Anisa Dedej

Annunci

Zaption – Making Video Interactive

See on Scoop.itelearning

Zaption, a San Francisco based tech startup, is revolutionizing online video for education. Teachers, trainers, and content publishers use Zaption’s intuitive web app to quickly add images, text, quizzes, and discussions to existing videos from YouTube, Vimeo and private video libraries. The result is an interactive learning tour that transforms video from a “lean back” experience to an engaging “lean forward” activity.

Anisa Dedej‘s insight:

Realizzare video interattivi con Zaption. aggiungere immagini, testo e quiz ai video giò esistenti su youtube, vimeo e video personali.

Una volta che hai caricato il video in qualsiasi momento puoi aggiungere del testo, immagine, domande aperte, quiz, puoi disegnare, puoi fare la trascrizione, realizzare un dialogo. All’interno del programma puoi creare anche i gruppi. L’unica cosa negativa, è a pagamento, per le scuole 15 dollari all’anno, anche se non sono tantissimi, secondo me vale la pena utilizzare questo strumento, hai la possibilità di creare delle belle cose.

See on www.zaption.com

Metta – Creare presentazioni, videolezioni multimediali e quiz online

Metta – Creare presentazioni, videolezioni multimediali e quiz online

Oggi vi propongo uno strumento che trovo davvero formidabile, si chiama “Metta”.

Volete realizzare delle presentazoni multimediali? Magari vi piacerebbe inserire del testo, dell’audio, delle immagini, dei video, e già che ci siete anche delle domande a quiz!

Bene, non dovete fare altro che cliccare su “Metta”,  e con un clic vi troverete davanti al programma che fa il vostro caso. Infatti, Metta è uno strumento che possiamo  utilizzare per creare delle presentazioni online con un alto livello di multimedialità. Dico questo perché, metta ci permette di cercare gli elementi multimediali direttamente dall’interfaccia, e non solo immagini e video, ma possiamo aggiungere anche del testo dal web, e contenuti dal twitter e Pinterest.

Vediamo quali sono le principali caratteristiche di questo strumento.

  • Permette di inserire elementi multimediali utilizzando fonti online

  • In qualsiasi punto della presentazione puoi inserire quiz.

  • Attraverso l’editor Metta, potete modificare l’inizio e la fine dei video

  • Avete la possibilità di inserire registrazioni audio

  • Attraverso il pulsante bookmarklet puoi salvare e raccogliere diversi documenti multimediali ed utilizzarli in un secondo momento

  • Esiste la versione gratuita e quella premium (nella versione gratuita, per quanto riguarda i quiz raccoglie solo le prime 10 risposte.)

  • Qui avete la possibilità di dare un occhiata alla raccolta di presentazioni realizzate da altri.

  • Decidete voi se rendere pubblico o meno i vostri lavori

  • Una volta terminato la presentazione lo potete condividere su facebook, twitter, google +, ed incorporarlo anche sul vostro sito/blog

  • Possibilità di condividere il proprio profilo “Metta” con altri e e possibilità di avere i propri follower.

 L’esempio di un video

L’utilizzo di Metta a scuola.

  • Un ottimo strumento da utilizzare per la flipped classroom

  • Realizzare video lezioni anche brevi

  • Molto utile se dovete creare un storytelling

  • Uno strumento interessante non solo per gli insegnanti ma anche per gli studenti stessi nel momento in cui devono realizzare vari progetti, ricerche, riassunti.

  • Importante per i docenti, dato la possibilità di inserire quiz

  • Un ottimo collegamento con la piattaforma edmodo e schoology

Come funziona Metta editor?

Per utilizzare Metta vi dovete registrare oppure entrare con l’account di facebook.

Subito dopo, una volta che avete dato un titolo al vostro progetto, metta vi da la possibilità di cercare il vostro materiale.

Inizialmente potete modificare lo sfondo cercando un immagine nel web oppure dal vostro computer.

Dopo di che potete cominciare ad inserire video, anche’ essi caricati da youtube oppure vostri personali, con la possibilità di modificare e tagliare il video. Cliccando sulla casella di testo potete invece inserire del testo vostro, oppure cercare del testo nel web, ad esempio dal twitter. La setta cosa potet procedere con l’inserimento di file audio e registrazione audio ed immagini, dal computer o dal web.

Dopo aver concluso il progetto, andando su file cliccate su “Salva con nome” potete riprendere in un secondo momento, oppure se non dovete fare più modifiche potete pubblicare il vostro lavoro scegliendo se volete che rimane pubblico oppure privato.

Personalmente trovo questo strumento molto interessante da utilizzare nella didattica. Provate anche voi Metta con la vostra classe, e raccontate la vostra esperienza.

Un saluto e alla prossima

Anisa Dedej