Leggere digitale: Mamma Luna, un E-book con testo e audio sincronizzato

Solo il 30% usa ebook con i bambini, il restante pensa che il  libro cartaceo rappresenta la creatività,  concentrazione e l’autonomia nella lettura. Sono questi i dati realizzati attraverso un sondaggio online  durante la `Toc Bologna 2013´ (Tools of Change for Publishing), la conferenza internazionale sulle ultime novità dell’editoria digitale.

Se da un libro cartaceo ci si attende maggiormente una buona storia, che stimoli la fantasia, da un libro digitale invece, dal sondaggio online vediamo che le attese passano dal coinvolgimento, divertimento, che stimoli l’autonomia, fino all’aspetto educativo.

Mamma Luna – IAL   Edidatelling

Ecco, detto ciò, penso che il libro digitale di cui vorrei parlarvi e consigliarvi, sicuramente soddisfa di gran lunga le attese del sondaggio online a cui facevo riferimento.

Mamma Luna, si tratta di un ebook per bambini con testo e audio sincronizzato.

Il libro rientra in una collana “Imparare A leggere” .

Questa combinazione facilita l’apprendimento della propria lingua madre o delle lingue straniere e può anche essere d’aiuto a bambini con lievi disturbi di dislessia.

Questa storia sarà presto disponibile anche in altre lingue.

La storia racconta l’avventura di una tartaruga marina che deve aiutare una piccola stella caduta dal cielo.

Questo e-book, sulla paura del buio e sulla volontà di aiutare un amico in difficoltà, nasce dall’entusiasmo di un gruppo di persone che condividono lo stesso desiderio: prendersi cura del futuro!

Far pensare, esplorare, conoscere, ridere e sorridere i bambini vuol dire tenerli per mano e accompagnarli nel grande viaggio della crescita, vuol dire prendersi cura del loro e del nostro futuro.

Per avere più informazioni visitate il sito di “Edidatelling”

Qui il link per scaricare il libro.

Testi: Mariagrazia Bertarini
Illustrazioni: Stefano D’Ambrosio
Voci: Maria Chiara Salucco
E-book design: Stefano Angelo
Musica originale – editing audio: Rebus Multimedia

E’ tutto…. alla prossima.

Anisa Dedej

Annunci

6 strumenti gratuiti per la realizzazione di podcast

6 strumenti gratuiti per la realizzazione di podcast

 

Segnalato su EdTechReview.

Buongiorno,  se nei prossimi giorni avete intenzione di creare con la vostra classe dei podcast, vi propongo alcuni strumenti gratuiti per realizzarli.  Nonostante il fatto che l’utilizzo dei podcast non è cosi diffuso, rimane comunque una risorsa importante nella didattica.  I podcast oltre ad essere un utilissimo strumento per i ragazzi con disturbi specifici di apprendimento, assumono rilevanza anche nella diffusione stessa dei materiali didattici.

Qui un elenco di sei programmi, per creare e distribuire i podcast.

Audacity  

————————————–

MP3myMP3 

 

—————————————–

Podbean 

—————————————–

PodOmatic 

——————————————

VozMe 

——————————————

Odigo 

Qui per leggere l’intero articolo.

 

A presto

Anisa Dedej

Mindomo. Creare mappe interattive online/offline, in modo collaborativo tra più utenti

Mindomo. Creare mappe interattive  online/offline, in modo collaborativo tra più utenti

Ben ritrovati amici di “Apprendere nel web 2.0”!

Colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone che seguono le pagine di questo blog.

Oggi vi voglio parlare  di un argomento molto caro ai docenti, e altrettanto importante per gli studenti, in particolar modo ai ragazzi DSA.  Parliamo di mappe, e lo facciamo con un programma, oserei dire, quasi completo, “Mindomo”. Si tratta di un software che ci permette di realizzare mappe mentali e concettuali, online/offline ed interattive. L’elemento straordinario di questo software, del resto caratteristica fondamentale degli strumenti web 2.0, è la collaborazione online tra più utenti.

Altre caratteristiche di mindomo sono:

  • Salvare le mappe online e modificare quest’ultime in qualsiasi momento

  • Il salvataggio avviene in maniera automatica

  • Condividere le mappe attraverso il link oppure il codice html

  • Molto interessante  “mindomo desktop”, vi da la possibilità di lavorare sia online che offline

  • Puoi importare questi formati

  • Può esportare in formato immagini (JPG, GIF,PNG), come documento (TXT, RTF, HTML), PDF, EXCEL,

  • Guardare chi c’è in linea e chattare con gli utenti con cui hai condiviso il progetto

  • Aggiungere hyperlink ed allegati, immagini, video, audio, note, icone, commenti all’argomento in questione.

  • Ricevere notifiche ogni volta che qualcuno modifica la mappa

  • Per ogni mappa è possibile notare tutte le statistiche (quante volte è stata modificata e da chi, quante volte è stata visionata ecc.)

  • Per ogni argomento possiamo decidere in percentuale la completezza, la priorità, il tempo a disposizione, e inserire l’email della persona/persone a cui viene assegnato. (potrebbe essere utile nella didattica)

  • Nel menu di mindomo si trova un “bookmarks”, un segnalibri, dove vengono memorizzate testo, immagini, documenti, pagine, salvate attraverso l’estensione di mindomo, la quale è necessario installare precedentemente sul browser che utilizzate.

  • Mindomo è collegato anche con il software “Evernote”, come bookmarks, quindi avete la possibilità di aggiungere le note che avete salvato con evernote direttamente da mindomo.

  • Avete la possibilità di esplorare la raccolta online delle mappe pubbliche divise per materie, non si possono modificare, tranne che per l’aggiunta di note e commenti.

  • Un altra cosa interessante è che puoi scaricare sul desktop un widget “idea grabber” che si sincronizza con mindomo, e ogni volta che si ha un idea ma non possiamo lavorare entrando nel programma, semplicemente lo aggiungiamo attraverso questo utilissimo widget, dopo di che troverete i vostri appunti/idee dal “segnalibri”.

  • Esiste la versione gratuita e la versione premium

  • E’ disponibile sul pc ipad, tablet android.

Qui alcune idee su come utilizzare mindomo per la didattica

L’idea di inserire anche file audio, mi sembra interessante dal punto di vista didattico. Si può pensare di inserire per ogni argomento della mappa una piccola presentazione, un file audio mp3 precedentemente registrato, in questo caso mindomo accetta l’url del file,  quindi è necessario caricarlo su internet ( es. dropbox).

L’elemento della collaborazione sincrona tra più utenti, secondo me è davvero molto utile nei lavori di gruppo, può essere utilizzato in diversi progetti.

Un esempio di mappa realizzata con mindomo

Un secondo esempio di presentazione con mindomo

Qui potete sfogliare una raccolta vastissima di mappe realizzate con mindomo

Un tutorial su mindomo

Anche per oggi è tutto.
Provate anche voi a realizzare la vostra prima mappa con Mindomo
Ovviamente se avete domande basta contattarmi.
A presto! 🙂
Anisa Dedej

Text compactor. Sintetizzare il testo in automatico online, ascoltare l’audio in mp3 e tradurre il file.

 

 

Text compactor. Sintetizzare il testo in automatico online, ascoltare l’audio in mp3  e tradurre il file.

Questa volta vorrei parlarvi di un programma davvero utile per tantissimi studenti. Si tratta di TEXT COMPACTOR, un programma  online per riepilogare ed semplificare un file testo, in modo automatico, ma soprattutto puoi anche scegliere la percentuale del testo  che vuoi sintetizzare. Una volta che ottieni il riepilogo del file, hai ancora la possibilità di ottenere un file audio mp3 del brano sintetizzato. Inoltre, lo stesso brano sempre dalla pagina del programma text compactor, lo puoi tradurre nella lingua che desideri attraverso google translate.

Insomma, un programma interessante, semplice da utilizzare, che può essere d’aiuto anche per i ragazzi DSA.

 

Vediamo insieme come funziona text compactor.

Il programma non richiede nessun account,  si trova online, è gratuito ed inoltre a molto semplice da utilizzare..

I passaggi da fare sono:

  1. Step 1 – Scrivere oppure incollare il testo che intendi sintetizzare.

  2. Step 2 – Scegliere la percentuale che desideri sintetizzare, più scende la percentuale e più il testo risulta riepilogato.

  3. Step 3 – Copia il testo sintetizzato nella casella del step 3 e clicca su “text to speech program”

Il link vi porterà alla pagina “vozMe”, sceglite la lingua italiana o comunque la lingua del testo sintetizzato, decidete la voce, se maschile o femminile.  Nel quadrato “inserisci il testo” incollate il testo copiato nel step 3 e poi cliccate su genera l’audio.

 

E per finire, cliccando su “language translation tool” vi apparira la pagina di google translater, dove potete incollare il testo sintetizzaato, e tradurre il file nella lingua che desiderate.

 

Visitate qui la pagina di ”text compactor” e provate ad utilizzarlo con i vostri studenti.

 

Anche per oggi è tutto.

 

A presto

Anisa Dedej