Quadblogging. Far interagire e collegare gli studenti di quattro scuole diverse del mondo attraverso il blog della scuola


Quadblogging.  Far interagire e collegare gli studenti di quattro scuole diverse del mondo attraverso il blog della scuola

Un blog senza pubblico è come … una biblioteca senza libri. David Mitchell. E’ questo il significato che David Mitchell attribuisce, in quanto inventore del Quadblogging.  La strategia di Quadblogging  è quella di dare la possibilità a tutti gli studenti del mondo  di collegarsi, di interagire, di commentare a vicenda il blog in modo organizzato è strutturato.

Il suo inventore David Mitchell spiega il QuadBlogging.

In che modo avviene?

Quattro insegnanti  di quattro scuole diverse da tutto il mondo si mettono d’accordo per far collegare attraverso il blog gli studenti tra di loro. Nello specifico, gli studenti dovranno commentare il lavoro, i progetti, i compiti dei loro coetanei. Tutto questo però, viene organizzato in modo strutturato. Per una settimana, sarà una delle classi ed il proprio blog. ad essere sotto i riflettori. Quindi per quella settimana 3 delle scuole commentano la scuola sotto i riflettori, e cosi via a turno anche le altre scuole.

Secondo il suo inventore, in questo modo i ragazzi sono più motivati ad interagire sul blog, scrivendo dei commenti, proprio perchè dall’altra parte c’è un pubblico che osserva.

QuadBlogging è diffusa in 2.000 scuole, in 40 paese,  che si traduce in 100.000 gli studenti che stanno diventando scrittori e critici più motivati.

Che cosa bisogna fare per fare parte del progetto?

Bisognerebbe compilare il modulo sottostante e vieni inserito nel gruppo dei 4 “quad”, 4 blog. Ogni gruppo ha un coordinatore. Ogni progetto dura 4 settimane, dove ogni scuola sarà la “protagonista”  sotto i riflettori, sotto l’occhio attento dei commenti delle altre scuole.per una settimana.

Questa è un tabellone dove i coordinatori si mettono d’accordo per l’organizzazione delle scuole.

Mi sembra un ottimo spunto, sia per i ragazzi,ma sia per la scuola che apre le porte ad esperienze del genere, non solo a livello nazionale, ma provare a “rubare” qualche buona idea dalle scuole estere.

Anche perchè abbiamo sempre da imparare nei loro confronti.

Visto che l’anno scolastico sta per cominciare, potrebbe essere una buona opportunità per partecipare ad un progetto simile,

quindi ecco il link di QuadBlogging….

In bocca al lupo

Alla prossima

Anisa dedej

siti web

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...